fbpx
 

VOCAL ROCK a cura di Simone Moscato

“Vocal Rock” è un corso di approfondimento e perfezionamento tecnico su tutti i suoni della voce, rivolto a chi ha già iniziato a maturare un percorso di conoscenza del proprio strumento, con un docente o attraverso l’esperienza pratica.

E’ condotto da Simone Moscato, noto insegnante di tecnica vocale, formatore di docenti e vocal coach di numerosi artisti.

Costruire, completare, puntualizzare o semplicemente approfondire la propria formazione attraverso tre moduli didattici.
È possibile frequentare tutti e tre i moduli per una formazione completa, o uno soltanto per approfondire uno dei temi proposti.
E non dimenticate che “l’unico suono sbagliato è quello diverso dal suono che avete immaginato!”

Tutti i lunedì da ottobre a giugno dalle 17,30 alle 20,00

* Primo modulo *
“Sviluppa la tua tecnica vocale”
12 lezioni – dal 14 ottobre al 20 gennaio

* Secondo modulo *
Focus: “Il falsetto”
8 lezioni – dal 3 febbraio al 23 marzo

* Terzo modulo *
Focus: “Le sporcature”
8 lezioni – dal 20 aprile al 15 giugno

👉 Cosa si studierà?

Primo modulo:

Si partirà dallo studio pratico/teorico degli elementi basilari della tecnica, quali la risonanza e la consonanza, e i registri laringei, la respirazione e la postura. Verrà esplorata ogni zona dell’estensione vocale, e approfondito il “registro misto”, scoprendo tutte le possibili modalità di alleggerimento delle corde vocali in sinergia con la risonanza per il raggiungimento della zona acuta dell’estensione.

Secondo modulo:

Si studieranno le qualità del “registro di falsetto” nelle diverse interazioni tra il lavoro del “bordo libero delle corde vocali” e dello spazio di risonanza, come crearlo, modificarlo ed integrarlo nei passaggi con il “registro modale”.

Terzo modulo:

Verranno ricercati e spiegati i “suoni sporchi e graffiati”, l’uso delle “strutture sovraglottiche” (false corde ed aritenoidi) in sinergia con le “corde vocali vere” nei diversi registri vocali. Verrà inoltre studiata la “gestione degli atteggiamenti fisiologicamente scorretti ma artisticamente funzionali”, cioè quei suoni che possono essere considerati non “ortodossi” e a rischio ma che in alcuni casi definiscono e arricchiscono la “tavolozza dei suoni” di un cantante.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi